“Se non vende non è creativa”//Storia della pubblicità//Ogilvy

Nasce e cresce nella casa di Alice nel Paese delle meraviglie*. I suoi sono nobili, stan bene e lui frequenta scuole prestigiose e già alle elementari conosce un sacco di gente importante. Viene espulso da Oxford e quando compie vent’anni inizia a fare lo zingaro, girando il mondo per le successive diciassette primavere.

Va Parigi e fa lo chef. Rioltrepassa la Manica, ritorna in Scozia e fa per un po’ l’assistente sociale. Poi si mette a vendere forni porta a porta. Diventa molto bravo e scrive il suo primo manuale (sulla vendita). Suo fratello, che fa l’account alla Mather & Crowther, lo legge e lo fa leggere anche ai propri capi che decidono di assumerlo.

A 27 anni convince i suoi capi e si fa spedire a New York. Sta per qualche tempo con la Mather & Crowther, ma dopo un po’ si stufa, finendo a fare ricerche per George Gallup e per i successivi tre anni studia e censisce usi, costumi, preferenze e idiosincrasie del popolo americano del dopoguerra.

Capito come gira il fumo, inspiegabilmente (o quasi), si stufa e compra una fattoria Amish in Pennsylvania e si trasforma in un contadino full time. Un triennio dopo, esaurite le volontà bucoliche, decide di ributtarsi nel marketing, chiama il fratello (nel frattempo a capo della M&C), coinvolge altre agenzie e fa una specie di grossa ATI, dando vita alla Hewitt, Ogilvy, Benson & Mather.

Siamo a NewYork, è il 1948, e David Ogilvy che sta per compiere trentotto anni, è già entrato nel gotha della pubblicità.

Da lui il mondo imparerà il valore della ricerca, della creatività che se non vende non è creatività, della semplicità del linguaggio. Lui sarà uno dei primi (veri) guru a parlare di HUMAN BEING, di esseri umani, di divertimento, di senso dell’umorismo.

* la casa in cui nasce, vicino a Guillford, era di Lewis Carroll.

Credits:

Testo: @robertagiulia per I.D.E.Agency

Immagini: Google images – ricerca da “David Ogilvy best quotes”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...