Le 3 cose da evitare ad un social media manager

16790651_10154551173208759_1429767205_n

In tempi recenti ci siamo occupati delle tre cose da risparmiare ad un grafico: oggi ci occupiamo invece dello stesso numero di cose, ma di fronte ad un social media manager, che, a dispetto del nome, dinnanzi a certe “perle”, tende a diventare “a-social”, sentendosi più a disagio di una nonna quando il nipote non finisce il chilo di lasagne preparatogli nel piatto.

Ma quali sono queste fantomatiche cose da evitare?

3- “i nostri profili social sono bene impostati”

Troppo bello per essere vero (altrimenti non si sarebbero affidati ad un social media manager) e infatti non lo è: pagina facebook con meno informazioni degli orari degli autobus, immagine di copertina assente (“quella del profilo basta e avanza” cit.), profilo instagram con foto che neanche di notte uscirebbero così male, twitter o linkedIn di cui si ignora l’esistenza. Probabilmente era meglio impostato lo studio di dizione di Maurizio Costanzo.

2- “i vostri social network sono attivi?” “Abbastanza”

La classica risposta che suscita un brutto presentimento, ovviamente confermato. Dopo una rapida occhiata ai vari network aziendali, si scopre che le ultime pubblicazioni risalgono a qualche anno prima (probabilmente si decide di pubblicare qualcosa solo durante gli anni bisestili), sentendoti così un “predicatore nel deserto” e capendo subito che anche la pagina creata da tua zia Genoveffa riguardo alle tecniche di annaffiamento dei fiori (con tutto il rispetto per la buona zia Genoveffa) avrà più seguito della tua.

1- “non vedo risultati”

Dopo un mese dall’inizio del proprio operato, il social media manager si sente dire queste parole, ed è costretto a prendersi 4/5 camomille per mantenere la calma. Dopo aver raccolto le macerie/carcasse dei network aziendali affidategli, iniziato a ricevere i primi likes e followers che da quelle parti non si erano mai visti e sembravano come miraggi nel deserto (ricordiamocelo, è da lì che è partito il povero predicatore prima introdotto), si sente dire che non ci sono risultati: va bene che il suo compito è fare seguaci, ma non è che se è partito con quei 12 va scambiato per il Signore.

Enrico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...